Citofono e videocitofono: quali sono le principali caratteristiche?

Il citofono è un dispositivo oramai presente in tutte le moderne abitazioni ed è utile per aprire portoni e cancelli d’accesso direttamente dall’interno, verificando preventivamente, attraverso un segnale audio o video, l’identità dell’ospite all’esterno.

I comuni modelli sono caratterizzati da un ricevitore con cornetta e una pulsantiera con placca esterna che, nel caso dei videocitofoni, sarà dotata anche di un’apposita telecamera. I videocitofoni prevedono un piccolo monitor incorporato al ricevitore interno grazie al quale sarà possibile riconoscere l’ospite anche attraverso l’immagine trasmessa dalla telecamera.

Che differenza c’è tra modelli analogici e digitali?

Oggi la vastità d’offerta per quanto riguarda questo genere di prodotti è veramente ampia e in grado di soddisfare praticamente tutte le esigenze e portafogli.

I citofoni possono generalmente avere un sistema analogico o digitale.

I prodotti di tipo digitale sono generalmente provvisti di maggiori funzionalità e sono molto più semplici da installare rispetto a quelli di tipo analogico. Inoltre presentano una sofisticatezza tecnologia superiore: ad esempio possono essere integrati con tecnologia GSM, con la quale sarà possibile in ogni momento controllare la telecamera del citofono dal proprio smartphone.

Infine, i prodotti digitali, a differenza degli analogici, richiedono sicuramente l’intervento di un esperto per la loro corretta installazione e funzionalità.

Componenti principali: quali sono?

I kit di assemblaggio dei moderni citofoni o videocitofoni digitali possono essere composti da diversi tipi di componenti, ma di solito presentano:

  • Trasformatore;
  • Sistema apri-porta;
  • Telecamera e display (in caso di videocitofono);

Come funzionano i citofoni?

Il funzionamento di questo genere di dispositivi è similare a quello dei telefoni cellulari.

Quando viene premuto un tasto della pulsantiera esterna, si attiva una variazione di tensione che trasmette le onde sonore fino al ricevitore interno all’abitazione provocando “una chiamata” del ricevitore esterno (un segnale audio, una spia luminosa, ecc.).

Quando il ricevitore riceve il segnale del sistema apri-porta avviene la stessa operazione, ma questa volta indirizzata dal ricevitore alla pulsantiera che, attraverso una variazione di tensione, consente di aprire il cancello o il portone esterno.

 

Volete saperne di più?

Consultate il nostro sito web e contattate un nostro operatore

www.impiantigiannini.it/citofonia.html

info@impiantigiannini.it

Tel. 02.683575